Lab and real life test | 17 Giugno 2015

filtro aria sportivo moto

Fate strada, arriva il Guglatech RALLY RAID ULTRA 4 AIR FILTER, tremate davanti alla Macchina Per la Tempesta di Sabbia Infinita

OK, andiamo per gradi......
Per tutti quelli che sanno come lavoro, non sarete assolutamente sorpresi, anzi, dite la verita', ve l'aspettavate un pochino, troppo silenzio vero??.

Per il resto di voi, magari una piccola descrizione o definizione sarebbe d'aiuto: sono IPER paranoico! Per me "buono" non e' mai abbastanza e "meglio" e' solo una questione di tempo prima che diventi "piu' meglio" :) I ADORO eseguire e inventare metodologie di test ed eseguirle internamente all'azienda, e no.... se so di poterlo far meglio non attendero' la prossima stagione o occasione commerciale... fagli agli altri quello che vorresti fosse fatto a te..... e la lista continua....


Ho vasetti su vasetti (di carciofi alla romana ovviamente :)) con carburanti contaminati, acidi, trattati, con le mie matrici e filtri montati a bagno dal 2011 in alcuni casi, IO non ho fretta, e e anche i miei "bambini" lavorano duramente da anni nei serbatoi dei miei clienti/amici facendo il loro "sporco" lavoro in tutte le parti del mondo di pulire qualsiasi tipo di benzina o carburante.

E cosi, mentre attendevo materiale e aggiornamenti dai vari laboratori e Universita' con cui collaboro per scrivere il prossimo articolo come promesso, mi sono svegliato alle 4 di notte!! In genere mi succede quando mi sveglio con i sudori freddi folgorato dal pensiero di aver dimenticato un dettaglio in un filtro, o se mi viene un lampo di genio per una nuova matrice o un filtro speciale, in que momenti mi arrivano le idee piu' folli.

Mi sono alzato e ho buttato giu' le specifiche per la Macchina Per la Tempesta di Sabbia Infinita, in Inglese suona meglio ahahhah, L Macchina Distruttrice di Filtri Aria.

No, niente di pornografico purtroppo...... oh forse si haahhahaha, ok, ok, restiamo concentrati, mi sono svegliato pensando semplicemente a come i miei filtri si sarebbero comportati dopo 10 anni in un ipotetico viaggio lungo attorno al globo attraversando deserti, distese aride, strade polverose, e magari solo con un po' di acqua per pulire i filtri Gulgatech ULTRA4.

Io non ho tempo di attendere tutto questo tempo, e nussun test ISO per la determinazione del BETA in laboratorio ha mai considerato questi parametri e potrebbe controllarlo in una stanza chiusa "Bianca".

Per testare i miei filtri SHIELD 4 con membrana HDM3D ho creato io le specifiche e ho chiesto ai vari laboratori di seguirle, perche' non fare lo stesso con i Filtri Aria?

Penna e calamaio alla mano, fatto lista degli ingredienti, calcolato le "esigenze" dei vari motori, verificato i volumi e i probabili contaminanti sospesi, i sassi da soli non volano, inutile considerarli per esempio :).

Si e' scelto l'airbox di una BMW F800 per la pracitita' di misurazione e gestione durante il test, e ho preparato la macchina per eseguire il R.A.T.S. test, La Tempesta di Sabbia Infinita

Sappiamo con molta precisione quanta aria una moto usera' nella sua vita, matematica elementare, partiamo dal pressupposto che il nostro motociclista e' abbastanza sfortunato e che per passione scegliera' sempre strade polverose durante tremende tempeste di sabbia, magari in colonna dietro camion militari 8x8 o quei mostri avventura giganteschi, non avra' mai tempo di fare manutenzione a meno che la moto smetta di andare, e visto che l'acqua e' un bene prezioso, lavera' poco e male i filtri..... i cicli di funzionamento e lavaggio sono presto fatti :)

Quindi, lista della spesa..... prendi un...... FERMI TUTTI, questo e' un segreto industriale, ma vi posso assicurare che ogni granello di polvere passato attraverso il filtro e' finito nei nostri famosissimi filtri X-GEN per la "conta" e che nessun veicolo al mondo potrebbe sopravvivere la nostra macchina per La Tempesta di Sabbia Infinita

ok, ok curiosoni, qualche sbiriciatina ve la lascio dare :) 

filtro aria sportivo moto
filtro aria sportivo moto
Abbiamo testato e messo a confronti i risultati usando filtri in carta originali, concorrenti, qualche marca famosissima di filtri in cotone oliato e spugna oliata, e ovviamente una marea di filtri ULTRA 4 Guglatech.
filtro aria sportivo moto
I filtri in carta originali sono costati un rene !!!! qui si parla di 8-10 cicli/cambio filtri per raggiungere i volumi d'aria da noi considerati..... ma per la "SCIENZA" noi NON SI BADA A SPESE.

I filtri in cotone e spugna, deh, tanto di quell'olio spry originale e sapone per lavarli che non oso immaginare quanto abbiamo inquinato il pianeta!!!

Beh, dopo tutto questo test infinito, come s'e' comportato il Filtro ULTRA4 Guglatech?


FALLITO ! dopo tutti i cicli fatti in condizioni a dir poco tremende, il filtro non ha compiuto il suo dovere come da progetto.

Si certo, nella vita reale NON ESISTE che un veicolo funzioni in tali condizioni, ma se IO l'ho previsto, deve essere come e' stato progettato, giusto no?

E poi, che ne so io che i miei clienti non siano tutti matti e adorino andare a 1000 durante le tempeste di sabbia?? Se gli garba chi sono io per dirgli di no??


Ohi, sia ben chiaro, NESSUN filtro e' sopravvissuto al test, tutti hanno fallito chi meglio chi peggio, alcuni si sono addirittura fessurati, quelli in cotone hanno iniziato a perdere "i peli", quelli in spugna causa i frequenti lavaggi e saturazioni hanno visto degradare la matrice, in entrambi i casi rendendo pericolosa la distribuzione dei pori di passaggio con forte penetrazione di particolato molto grosso, ma a me che tutti si sia fatto maluccio, o "benuccio" non importa molto.

alcuni esempi dei "buoni"

Cotone oliato, 4 strati, 6 cicli (avendo un passaggio d'aria gigantesco, i suoi cicli erano piu' lunghi e a parita' di test ne ha fatti meno)

filtro aria sportivo moto
filtro aria sportivo moto
Guglatech ULTRA 4, 10 cicli (il passaggio d'aria e' molto superiore alla carta, ma non consente dei cicli lunghi come il cotone, per cui ha fatto piu' lavaggi per raggiungere i parametri prefissati nel test)

filtro aria sportivo moto
filtro aria sportivo moto
Filtro in carta originale, un ciclo e un pelo, la saturazione da polvere era tale che si bloccavano quasi subito e anche soffiarli era inutile, ne abbiamo consumati una marea.

Ovviamente facendo solo un ciclo, la polvere accumulata nel sacchetto di test era pochissima rispetto agli altri filtri che hanno lavorato fino a 10 volte di piu'.

filtro aria sportivo moto
filtro aria sportivo moto
Si certo, ho una marea di clienti super contenti che in codizioni di "vita reale" che stanno guidando in tutte le condizioni possibili ed immaginabili, ma cosi' com'e' successo per la generazione dei filtri benzina NEXT, la qualita' raggiunta mi ha fatto venir voglia di fare di piu', ed e' nata la X-GEN, filtro eccezionale...... ma non so mica se sara' l'ultimo per le benzine. :)


Quindi, si torna al banco di disegno, si rifanno i calcoli, si rivedono le strutture, e si crea una nuova generazione, la Rally RAid.

Qui l'attenzione unica e principe era la MASSIMA protezione, ma mentre ridisegnavo la matrice 3D mi sono imbattuto in un fatto atipico: la struttura molto piu' compatta ha creato un fronte di aria stabile e "pressurizzato" ma totalmente "calmo" nell'aribox, e il motore gira piu' pieno!! Boia, non me l'aspettavo proprio, ma e' una roba pazzesca.

Bene, fatti i prossimi prototipi, si danno in pasto alla Tempesta Di Sabbia Infinta
Come siamo..... come e' andato il nuovo filtro

F E N O M E N A L E
ULTRA 4 RALLY RAID 10 CICLI !!!!!!!!!!!!

filtro aria sportivo moto
filtro aria sportivo moto
FANTASTICO !!!!! FINALMENTE !!!!

Non solo la matrice e' stata in grado SEMPRE di raccogliere anche la polvere ultra fine, parliamo anche di un range attorno ai 3 micron in saturazione ottimale durante il funzionamento, ma la sua eccezionale robustezza meccanica ne determina una longevita' e costanza nelle prestazioni superiore senza compromettere efficienza e flusso d'aria "protetto".

L'estrema densita' e struttura della matrice replica in 3D quella della carta, dando una costante filtrazione di 30 micron ma permettendo un accumulo ideale come se fosse un filtro in carta e quindi migliorando sempre di piu' la sua efficienza: dopo pochissimo che il filtro lavora a "soli" 30 micron, la struttura inizia a filtrare particolato sempre piu' fine eguagliando le migliori carte per filtrazione aria motore originali.

Quello che e' iniziato come un banale test di durata, ci ha dato tutti gli strumenti per creare una matrice totalmente nuova.
Qui a confronto le due matrici, la "vecchia" ULTRA 4 e la nuova ULTRA 4 Rally Raid
filtro aria sportivo moto
filtro aria sportivo moto
La matrice e' cosi' densa e geometricamente distrubuita da beneficiare contemporaneamente dei vantaggi di maggior flusso classici dei filtri sintetici e, data la distribuzione e piccolissima dimensione dei fori di passaggio aria, godere della filtrazione a secco e accumulo superiore classico dei filtri in carta.

Il meglio di due mondi..... o c'e' di piu'?

Alla fine dei conti, passare mesi a respirare polvere orribile, olio, avvitando e svitando migliaia di volte le viti per accedere ai filtri, comprare cosi' tanti prodotti e sacrificarli alla ricerca, ne e' davvero valsa la pena?

CI POTETE SCOMMETTERE !!!!

Il filtro Guglatech ULTRA 4 Rally Raid e' in assoluto il filtro sintetico a secco piu' avanzato al mondo. E indovinate un po'??

ops... e' finito lo schermo, vorra' dire che vi sorprendero' con un'altra meraviaglia a brevissimo allora
Restate con noi !!
Stay tuned
DOWNLOAD PDF
DOWNLOAD PDF
GUARDA TUTORIAL
GUARDA TUTORIAL
CONDIVIDI!
#GUGLATECH
CONDIVIDI!
#GUGLATECH

LASCIA UN COMMENTO

Non ci sono commenti per questo articolo. Diventa il primo!!

LASCIA UN COMMENTO

©2019 Guglatech Srl
P.IVA 02234540561

Send this to a friend